02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Denis Mortet, Aoc Gevrey-Chambertin Mes Cinq Terroirs 2004

Vendemmia: 2004
Uvaggio: Pinot Nero
Bottiglie prodotte: 1.200
Prezzo allo scaffale: € 70,00
Proprietà: Laurence, Arnaud e Clémence Mortet
Enologo: Arnaud Mortet
Territorio: Borgogna

La cantina della famiglia Mortet fu fondata da Charles Mortet nel 1958 e sino al 1978, anno in cui Denis entrò in azienda, si limitava a conferire a terzi le uve dei 4,5 ettari di vigna di proprietà a Gevrey. Nel 1993 l’azienda assume l’attuale nome e comincia ad espandersi anche su altre denominazioni, mentre i vini rigorosamente biologici di Denis cominciano ad essere apprezzati in tutta la Francia, tanto da meritarsi nel 2000 il titolo di viticoltore dell’anno per l’autorevole Revue du Vin de France. Nel frattempo, dopo gli studi in enologia approda in cantina anche Arnaud a dare una mano a papà Denis, e - quando questi nel 2006 prematuramente scompare - è lui a prenderne in mano la direzione tecnica. Denis era considerato un innovatore in Borgogna, la scelta di imbottigliare insieme i vini di cinque climat differenti, all’epoca destò qualche perplessità tra gli altri produttori, la tradizione era ed è che se la produzione di una vigna arriva almeno ad una piéce, la si imbottiglia singolarmente. Denis sosteneva invece che in quel caso il vino che veniva fuori dai cinque diversi climat era superiore all’espressione del singolo. Questo 2004 figlio di una bella annata in Borgogna, ha ancora una bella energia, i profumi prima di virare verso note di sottobosco e balsamiche tirano fuori un bel timbro fruttato e minerale, godibilissimo anche il sorso ancora fresco, vitale e persistente.

(Massimo Lanza)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli