02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Di Majo Norante, Doc Tintilia del Molise 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Tintilia
Bottiglie prodotte: 8.000
Prezzo allo scaffale: € 15,00
Azienda: Di Majo Norante
Proprietà: Alessio Di Majo Norante
Enologo: Riccardo Cotarella
Territorio: Molise

Di Majo Norante oggi resta senz’altro la cantina più importante del Molise, benché anche in questa Regione non manchi un certo sviluppo vitienologico. Condotta da Alessio, che continua l’attività produttiva e, per certi aspetti, pionieristica del padre Luigi, sorge a nord del Gargano, in contrada Campomarino, là dove un tempo sorgeva il feudo dei Marchesi di Santa Cristina, e in cui i terreni sciolti e sabbiosi compongono per la maggior parte i suoli dei 125 ettari di vigneto di proprietà, che permettono all’azienda una produzione complessiva annua di 800.000 bottiglie. Il ricco portafoglio aziendale dallo stile sobriamente moderno, coerente con la vocazione di questa cantina al commercio internazionale, privilegia però da sempre le varietà locali. E tra queste non poteva di certo mancare la Tintilia. La coltivazione del vitigno in questione rimane “confinata”, per lo più, in Molise, dove le è stata dedicata una specifica Doc. E di Majo Norante valorizza al massimo questo antico vitigno molisano, vinificandolo in purezza. La sua Tintilia matura parte in legno e parte in acciaio, affinandosi per sei mesi in vetro. La versione 2017 è cupa e corposa. Il suo colore è infatti rubino carico con riflessi violacei. Profuma soprattutto di prugna matura e sottobosco, con cenni di liquirizia e cuoio a rifinitura. In bocca, è vino pieno e denso, dalla struttura possente e dallo sviluppo articolato e serrato.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli