02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Di Meo, Docg Greco di Tufo 2021

Vendemmia: 2021
Uvaggio: Greco
Bottiglie prodotte: 65.000
Prezzo allo scaffale: € 18,00
Proprietà: Roberto e Generoso Di Meo
Enologo: Roberto Di Meo
Territorio: Irpinia

Il Greco di Tufo 2021 possiede aromi che rimandano alla frutta a polpa gialla, agli agrumi, alla mandorla fresca, il tutto racchiuso da una nota quasi idrocarburica, che rimanda alla terra con accenti sulfurei. Pieno e sapido al palato, possiede sorso grintoso e quasi tannico, dall'espressione fruttata matura e persistente, che ne segna anche il lunghissimo finale. La cantina irpina guidata da Roberto e Generoso Di Meo, che, ricordiamolo, comprende nella propria gamma di etichette selezioni di Fiano e Greco da lungo invecchiamento in cantina (peraltro rigorosamente effettuato in acciaio), a dimostrazione che anche i bianchi, se ottenuti da vitigni di razza, hanno il potere di sfidare il tempo con grande slancio, conta su 30 ettari di vigneto, per una produzione di 380.000 bottiglie, divisa tra i Fiano coltivati nella tenuta di Salza Irpina, i Greco provenienti dai comuni di Santa Paolina e Montefusco e gli Aglianico coltivati a Montemerano, quasi tutti tra i migliori areali della zona e, in alcuni casi, veri e propri Cru di significativa espressione enoica. La sua gamma di etichette rappresenta senz’altro uno dei migliori esempi delle potenzialità raggiunte dall’Irpinia enoica che, soprattutto in fatto di bianchi, probabilmente riveste un ruolo assai inferiore rispetto alla qualità effettiva della propria produzione. E quella della cantina Di Meo è senz’altro saldamente tra le migliori.

(are)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

TAG: DI MEO, IRPINIA

Altri articoli