02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Domaine Bernard Defaix, Aoc Chablis Grand Cru Vaudesir 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Chardonnay
Bottiglie prodotte: 900
Prezzo allo scaffale: € 80,00
Proprietà: famiglia Defaix
Enologo: staff tecnico consulente
Territorio: Chablis

È la bella casella d’entrata nel gran gioco della suggestione borgognotta. Tanti gli appassionati italiani che, iniziando il viaggio nel mondo del vino qualche decennio fa, hanno incontrato prima lo Chardonnay di Chablis e poi, convertiti da vigne e vini preziosi come Le Clos, Blanchot, Preuses, il superbo Vaudesir appunto (più le altre tre location, tutte “rive droite” del Serein, insignite dello stato di Gran Cru, e ancora i Premier più noti) hanno scoperto il resto di quell’universo. La summa dei grandi Chablis è spesso riassunta dai “raccontatori” transalpini in due parole: purezza e vibrazione. Tensione nitida, temperata da aromi nobili, e capacità di evoluzione in alcuni casi eccezionale. Il Vaudesir di Bernard Defaix (vigne piantate tra gli anni ’50 e ‘60, presenza alta e articolata in Chablis con più etichette) segue il classico percorso di nascita ed elevage in barrique (16 mesi). La partnership di Lesimple scatta a vinificazione fatta, e riguarda assaggi, tagli, assemblaggi. Nel caso del ’17 l’interazione col legno è esemplare. Il vino è aereo e avvolgente insieme, il naso ha il ritegno della gioventù (nitide note di foglia e frutto di limone) ma decolla nel calice venandosi di nuance di frutta secca e nobile pietra focaia (la “pierre à fucil” dei manuali francesi). E il gusto, già appagante e dalla lunga scia, lascia però intravvedere chanches evolutive ad ampia gittata.

(Antonio Paolini)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli