02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Donnafugata, Terre Siciliane Igt Mille e una Notte 2012

Vendemmia: 2012
Uvaggio: Nero d’Avola, Syrah, Petit Verdot
Bottiglie prodotte: 48.000
Prezzo allo scaffale: € 48,00
Azienda: Donnafugata
Proprietà: Famiglia Rallo
Enologo: Antonio Rallo, Antonino Santoro, Stefano Valla
Territorio: Sicilia

Non c’erano dubbi sul fatto che gli insegnamenti di Giacomo Rallo non sarebbero rimasti lettera morta. Al momento della sua improvvisa dipartita, avvenuta nel maggio 2016, sia la moglie Gabriella sia i figli, Antonio e José, erano infatti già da tempo impegnati con e per lui nelle diverse dinamiche aziendali, pur se ovviamente un colosso come Giacomo avrebbe comunque lasciato il segno della sua assenza, data la straordinaria importanza da questi avuta nell’ambito di tutto il vino italiano. Lo spirito del Nostro continua infatti a permeare la costante espansione di Donnafugata: che, oltre a quanto realizzato negli anni trascorsi, ha ulteriormente ampliato la sua attività a Pantelleria, oltre a muoversi sull’Etna e nel comprensorio ragusano del Cerasuolo di Vittoria. Tutto ciò senza mai dimenticare l’epicentro di Marsala, il fulcro storico di una cantina innovativa sin dagli inizi del suo percorso. Uno dei suoi classici, ma ci sarebbe davvero l’imbarazzo della scelta, è il rosso Mille e una Notte: frutto di un uvaggio con nero d’Avola in prevalenza, concentrato già all’occhio, e denso di frutti di bosco rossi e neri, marasca, prugna, viola, agrumi, tabacco, liquirizia e spezie. In bocca, oltre all’intensità, alla solidità e alla struttura, colpisce per la vibrante nota salina, contraltare di una corposità sostenuta, oltre che di una fittezza tannica granitica ma elegante.

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli