02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Duchessa Lia, Docg Asti Secco

Uvaggio: Moscato Bianco
Bottiglie prodotte: 100.000
Prezzo allo scaffale: € 7,00
Proprietà: famiglia Capetta
Enologo: Germanio Bosio, Paolo Bussi
Territorio: Piemonte

La piemontese Cantina Capetta vinifica, imbottiglia e distribuisce vini dalle maggiori denominazioni piemontesi e Duchessa Lia è il suo premium brand. Questa realtà è “incaricata” di lavorare i vini provenienti dalle zone più nobili dal Barolo al Barbaresco, dal Grignolino alla Freisa, dall’Asti alla Barbera e al Dolcetto, dal Brachetto d’Aqui al Gavi. A condurre questa azienda la stessa famiglia Capetta, fondata da Francesco nel 1953 (che nel 1960 avviò anche l’attività di vendita di sfuso) ed oggi condotta dalla terza generazione della famiglia. Le dimensioni non sono confidenziali, Capetta Vini mette in commercio complessivamente 16.000.000 di bottiglie all’anno, che raggiungono in prevalenza i mercati esteri. Per arginare la crisi dell’Asti, nel 2017 è arrivato l’Asti Secco, che ha dato, tra l’altro, l’opportunità alla denominazione, unica al mondo, di produrre bollicine sia dolci che secche. L’Asti secco è un prodotto diverso sia dall’Asti dolce sia dal Moscato d’Asti e strizza l’occhio alle giovani generazioni. Tra i primi marchi che hanno creduto in questo nuovo vino c’è Capetta che con il suo Duchessa imbottigliò 250.000 di Asti Secco già nel 2017. L’Asti Secco Duchessa Lia possiede profuma di fiori di glicine ed acacia ad anticipare una progressione gustativa fresca ed immediatamente piacevole, dal sorso sapido e docile, perfettamente adatto ad accompagnare ogni portata in tavola.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli