02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Endrizzi, Doc Teroldego Rotaliano Superiore Leoncorno Riserva 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Teroldego
Bottiglie prodotte: 13.000
Prezzo allo scaffale: € 19,00
Azienda: Cantina Endrizzi
Proprietà: famiglia Endrici
Enologo: Vito Piffer
Territorio: Piana Rotaliana

La famiglia Endrici ha a che fare con il vino trentino dal lontano 1885. Una realtà saldamente piantata nel mondo enoico di questa Regione che, specie nel recente passato e grazie agli spumanti, ha trovato un successo non secondario. Anche gli attuali Endrici, Paolo suo moglie Cristine e i figli Lisa e Daniele, producono bollicine d’altura, ma l’azienda è sempre rimasta legata alla produzione di grandi rossi da uve locali, credendoci con convinzione. Oggi l’azienda Endrizzi – il cui nome non è altro che la traduzione dialettale di Endrici – conta su 55 ettari a vigneto per una produzione complessiva di 600.000 bottiglie, con altri 30 ettari a vigneto collocati in Maremma, altro territorio rossista. Tornando ai rossi di casa Endrizzi, il Masetto è certamente il vino bandiera aziendale, difficilmente non presente tra le etichette dei migliori vini trentini e altrettanto difficilmente fuori dai prodotti preferiti degli appassionati di rossi trentini. Il Teroldego Rotaliano Leoncorno Riserva, ottenuto dalle uve dei vigneti di Mezzocorona e Mezzolombardo, dimostra la sua nobile stoffa, passando per il suo affinamento prima in barrique e poi in legno grande, per un periodo di 18 mesi. La versione 2016 profuma di lampone, prugna, sottobosco, cannella, cioccolato e vaniglia. Il sorso è ancora fragrante, intenso, morbido, succoso e scorrevole, congedandosi sapido e con qualche ritorno boisé.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli