02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Enrico Serafino, Docg Alta Langa Pas Dosé Sboccatura Tardiva Riserva 2014

Vendemmia: 2014
Uvaggio: Pinot Nero
Bottiglie prodotte: 16.000
Prezzo allo scaffale: € 35,00
Proprietà: Kyle Krause
Enologo: Paolo Giacosa
Territorio: Alta Langa

«Siamo in un terroir unico, baciato da dio» dice Nico Conta, presidente e amministratore delegato della Enrico Serafino, Casa vinicola fondata nel 1878 a Canale d’Alba, nel Roero. L’azienda è stata acquistata nel 2015 dall’imprenditore americano Kyle Krauss, che ha valorizzato la vocazione storica della produzione dello Spumante Metodo Classico. Zero è stato il primo Alta Langa Docg Pas Dosé ed è quello che oggi meglio rappresenta l’azienda. Quest’anno Zero compie 10 anni e dieci Tre Bicchieri del Gambero Rosso. Le uve provengono da ben 41 vigneti diversi in 16 comuni sulle colline tra Cuneo e Asti con 300 metri di differenza altimetrica tra un vigneto e l’altro. Molti filari sono oltre i 500 metri sul livello del mare. Venti di questi ettari, sul versante astigiano dell’Alta Langa, il più selvaggio, sono stati i primi vigneti sperimentali piantati tra il 1991 e 1994, quando ancora la denominazione non esisteva. «Non usiamo distillati, Cognac e Brandy nella liqueur - spiega Conta - Vogliamo sentire vibrare il vigneto». E infatti al naso e in bocca si sente subito la «sferzata» del Pinot Nero, quel carattere nervoso dei puledri più promettenti, addolcito da fiori di tiglio, miele e frutta bianca matura. Ha un perlage finissimo che gioca a rimbalzarsi tra cremosità e mineralità. Si sposa bene con la Robiola di Roccaverano passata in forno con una grattata di tartufo bianco d’Alba.

(Fiammetta Mussio)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli