02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
METE ENOICHE

Estate, tempo (ancora) di vacanze. Meglio se tra i filari: i wine lover Usa votano la Vecchia Europa

Sondaggio Wine Spectator: il 37% degli appassionati d’Oltreoceano votano per i territori storici, il 18% per le isole del vino

L’estate sta finendo, anzi, no. In effetti, di fronte c’è almeno un mese di sole e giornate lunghe, e se in Italia nelle settimane a cavallo di Ferragosto le città si svuotano e le spiagge si saturano, in Usa i wine lover pianificano la vacanza perfetta. Tra i filari, of course! Già, ma dove? Nonostante la distanza, la meta preferita dei lettori di “Wine Spectator”, il magazine più letto dagli eno appassionati d’Oltreoceano è ancora il Vecchio Mondo. Niente, per il 37% dei wine lover, è paragonabile al fascino che territori come Chianti Classico, Bordeaux, Borgogna, Champagne, le Langhe, riescono ancora ad esercitare. Dietro, sarà per il caldo, sarà per la possibilità di coniugare centine e mare (e che mare ...) ci sono invece le isole enoiche, Corsica, Sardegna e Santorini, meta dei sogni per il 18% dei votanti. Ma c’è anche chi, orgogliosamente, rivendica la propria passione per i territori del vino Usa: il 14% è ancora un “California dreamer”, ed al fascino indubbio della Vecchia Europa preferisce la comodità e la prossimità della Napa Valley. Risultato identico, 14%, per le Regioni enoiche più settentrionali, essenzialmente Oregon e Washington. L’8%, invece, guarda ancora più in là, all’Emisfero Sud, dall’Argentina all’Australia, passando per il Sudafrica. Infine, il 4% opta per le cantine il più possibile vicino a casa, così da non doversi scervellare in complesse pianificazioni ...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli