02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Fattoria dei Barbi, Docg Brunello di Montalcino Riserva 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 20.000
Prezzo allo scaffale: € 65,00
Proprietà: Stefano Cinelli Colombini
Enologo: Maurizio Cecchini
Territorio: Montalcino

Prodotto solo nelle migliori annate, il Brunello Riserva è una delle etichette più rappresentative della Fattoria dei Barbi, una delle cantine che hanno fatto la storia di Montalcino e che hanno visto nascere il suo vino-icona. Fondata nel 1790, la Fattoria dei Barbi è stata nel 1949 la prima azienda vitivinicola in Italia ad aprire le porte ai visitatori. Oggi è guidata da Stefano Cinelli Colombini e possiede 204 ettari a Montalcino, di cui 56 vitati, a cui si aggiunge la tenuta Aquilaia dei Barbi a Scansano. Le cantine storiche di Montalcino custodiscono circa 90mila bottiglie di vecchie annate, a partire dai Vin Santo del 1870 e dal Brunello del 1892. A vino e degustazioni si aggiungono la Taverna dei Barbi, dove gustare la cucina toscana di villa e il Museo della Comunità di Montalcino e del Brunello, che racconta la storia del territorio e ospita eventi culturali. Il Brunello Riserva 2015 è un vino dal carattere austero, con aromi di marasca e piccoli frutti che si fondono alla spezia pepata, il tabacco e la liquirizia. In bocca rivela corpo e freschezza, per un sorso profondo e muscolare, dal finale speziato e persistente. Il colore rosso dell’etichetta venne scelto negli anni ’70 da Annamaria Lepore, appassionata di arte e alla guida di PL Imports, allora uno dei pochi importatori statunitensi specializzati in vini italiani. Una scelta che piacque e che fece diventare rossa l’etichetta della Riserva.

(Giambattista Marchetto)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli