02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Fontanafredda, Docg Alta Langa Blanc de Noir Pas Dosé Vigna Gatinera Riserva 2014

Vendemmia: 2014
Uvaggio: Pinot Nero
Bottiglie prodotte: 3.500
Prezzo allo scaffale: € 45,00
Proprietà: Oscar Farinetti, Luca Baffigo
Enologo: Giorgio Lavagna
Territorio: Alta Langa

Dire che Fontanafredda è una delle realtà storiche di Langa può apparire addirittura riduttivo, tanto è forte il suo blasone. Acquisita dal Gruppo Farinetti nel 2008 da MPS, l’azienda ha beneficiato di un riassetto complessivo, assumendo una fisionomia più contemporanea e dinamica, pur non dimenticando le proprie nobili origini. Oggi la cantina può contare su 100 ettari a vigneto, in regime biologico, e una produzione complessiva annua di 7.000.000 bottiglie. Se a svolgere il ruolo di protagoniste incontrastate sono senz’altro le etichette di Barolo, non è peregrina la possibilità di trovare nel ricco portafoglio di Fontanafredda vini altrettanto significativi, anche se non “made in Barolo”. La spinta alla sempre maggiore attenzione verso la produzione spumantistica, ennesima, peraltro, tradizione enoica in Piemonte, ha condotto il marchio con sede a Serralunga d’Alba a concentrarsi anche sulle bollicine di Alta Langa. Il Vigna Gatinera Blanc de Noir Pas Dosé Riserva 2014, Pinot Nero in purezza, è ottenuto da un’articolata rifermentazione in bottiglia che prevede quattro “degorgement” (la sboccatura per l’eliminazione dei residui in bottiglia) a 72, 84, 96 e 108 mesi. Il 72 mesi al naso propone note di frutta bianca che si alternano a cenni di pane fresco e mandorle tostate, mentre in bocca il sorso è deciso, continuo e fragrante, dal finale lungo e sapido con tocchi speziati e di nuovo fruttati.

(are)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli