02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Fontanafredda, Docg Alta Langa Brut Rosé Contessa Rosa 2012

Vendemmia: 2012
Uvaggio: Pinot Nero, Chardonnay
Bottiglie prodotte: 30.000
Prezzo allo scaffale: € 20,00
Azienda: Fontanafredda
Proprietà: Oscar Farinetti, Luca Baffigo
Enologo: Giorgio Lavagna
Territorio: Alta Langa

Dire che Fontanafredda è una delle realtà storiche di Langa può apparire addirittura riduttivo, tanto è forte il suo blasone nel panorama enologico nazionale e internazionale. Acquisita dal Gruppo Farinetti nel 2008 da MPS, l’azienda ha beneficiato di un riassetto complessivo con operazioni di non poco conto, come, per fare un esempio, il rilancio del marchio aziendale Casa E. di Mirafiore, assumendo una fisionomia più contemporanea e dinamica, pur non dimenticando le proprie nobili origini. Oggi la cantina può contare su 100 ettari a vigneto e una produzione complessiva annua di 8.500.000 bottiglie. Se a svolgere il ruolo di protagoniste incontrastate sono senz’altro le etichette di Barolo, non è peregrina la possibilità di trovare nel ricco portafoglio di Fontanafredda vini altrettanto significativi, anche se non “made in Barolo”. La spinta alla sempre maggiore attenzione verso la produzione spumantistica, ennesima, peraltro, tradizione enoica in Piemonte, ha condotto il marchio con sede a Serralunga d’Alba a concentrarsi sulle bollicine di Alta Langa. Il Brut Rosé Contessa Rosa 2012, affinato sui lieviti per due anni, si presenta rosa salmone leggermente ramato, perlage continuo ed ha naso di piccoli frutti di bosco, di spezie e cenni di crosta di pane. La bocca è strutturata, piena, sempre ben bilanciata nella freschezza fino ad una chiusura dalla bella nota salina.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli