02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Giacomo Conterno, Doc Barbera d'Alba Vigna Cerretta 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Barbera
Bottiglie prodotte: 4.000
Prezzo allo scaffale: € 65,00
Proprietà: Roberto Conterno
Enologo: Donato Lanati
Territorio: Alba

Ormai diventata una vera e propria icona dello scenario enoico mondiale, raggiungendo perfino i vertici delle quotazioni dei borgognoni più acclamati, la cantina con sede a Monforte d’Alba sta per raggiungere il traguardo del secolo imposto da quel 1924, quando Giacomo Conterno si inventò proprio il Monfortino. Il figlio Giovanni compie un altro passo decisivo nel 1974, acquistando il vigneto Francia, che diverrà l’unico appezzamento “fornitore” delle uve del celebrato capolavoro, il “Barolo più Barolo di tutti”, verrebbe da dire. Poi Roberto Conterno, figlio di Giovanni e continuatore di un percorso a dir poco sfavillante, oltre dieci anni fa “conquista” il Cru Cerretta, altro luogo d’elezione, e successivamente, ma siamo alla storia di oggi, la vigna Arione, in Serralunga d’Alba, a cui seguirà nel 2018 l’operazione “targata” Gattinara, cioè l’acquisizione di Cantine Nervi. Una storia con il Nebbiolo protagonista assoluto, ma che, anche quando si tratta di altro, in questo caso la Barbera, conferma risultati decisamente analoghi. Nel bicchiere la Barbera d’Alba Vigna Ceretta 2019 appare di un bel rosso rubino brillante. Il naso è ampio e sfaccettato e rimanda ai frutti di bosco, alla viola, alla ciliegia e alla pietra focaia, con tocchi di spezie e erbe aromatiche. Il sorso è ampio e fruttato, marcato da un contrappunto tannico articolato e fine, che continua nel lungo e fresco finale.

(are)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli