02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Giacomo Fenocchio, Docg Barolo Bussia 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 24.000
Prezzo allo scaffale: € 40,00
Proprietà: Claudio e Albino Fenocchio
Enologo: Claudio Fenocchio
Territorio: Barolo

Il Barolo Bussia 2016 di Fenocchio propone aromi di frutti rossi, toni floreali, rosa in particolare, note speziate di chiodi di garofano e balsamiche di menta e un tocco di radice di liquirizia. In bocca, il sorso è teso, di fitta articolazione tannica, fragrante nell'espressione del frutto, sapido e persistente, nel lungo finale in cui tornano i frutti rossi e le note balsamiche. Il cru Bussia è una delle espressioni più significative del Barolo di Monforte d'Alba. Esteso su una superficie di circa 5 ettari, è caratterizzato da un suolo ricco di ferro e con sedimenti calcarei, che conferisce alle sue uve quel particolare carattere che determina uno dei Barolo più riconoscibili dell’intero areale del rosso di Langa più conosciuto al mondo. La famiglia Fenocchio di Monforte ha intrapreso il suo virtuoso percorso enoico negli anni Settanta del secolo scorso grazie a Giacomo Fenocchio, che ne cominciò la specializzazione. Oggi a guidare l’azienda c’è Claudio Fenocchio (dal 1989) e i vini che escono da questa realtà - 16 ettari a vigneto (che comprendono oltre al Cru Bussia (in possesso dei Fenocchio dal 1972), anche parcelle a Cannubi, a Villero e a Castellero) per una produzione di 95.000 bottiglie - sono tra quelli che conservano maggiormente una cifra stilistica autentica e di stampo nettamente tradizionale, costituita da macerazioni lunghe (anche 90 giorni) e affinamenti solo in legno grande.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli