02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Guerrieri Rizzardi, Doc Bardolino Chiaretto Classico KEYA 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Corvina, Rondinella, Sangiovese, Corvinone
Bottiglie prodotte: 45.000
Prezzo allo scaffale: € 7,50
Proprietà: famiglia Rizzardi
Enologo: Gian Maria Ciman
Territorio: Veneto

Il Bardolino Chiaretto Keya, è un rosato a base di Corvina, Rondinella, Sangiovese e Corvinone, maturato per 9 mesi in acciaio e cemento. I profumi della versione 2019 sono freschi e ben scanditi e mettono in evidenza note di piccoli frutti rossi, con qualche cenno agrumato. In bocca, il sorso è agile e fragrante, di buona sapidità e dalla beva incalzante ed immediatamente piacevole. La Guerrieri Rizzardi, come testimonia già dal nome, nasce dall’unione di due antiche realtà vitivinicole del veronese: quella dei conti Guerrieri, proprietari di vigne e cantina nella zona del Bardolino, e quella dei conti Rizzardi, che invece si trovavano Negrar, dove, nel XVII secolo, costruirono la cantina di Pojega. Arriva in epoca più recente, invece, la proprietà di Soave, grazie all’acquisto di terreni a Costeggiola, nel 1970. Completa il poliedrico quadro delle realtà aziendali la piccola tenuta di Dolcè, in Valdadige. Un’azienda, oggi in mano alla famiglia Rizzardi, che ha ormai decisamente impresso alla propria produzione il passo dell’eccellenza, diventando uno dei punti di riferimento dell’intero territorio vitivinicolo veronese. Focalizzando certo l’attenzione sulla Valpolicella, la tenuta principale si trova ancora a Negrar, ma sviluppando un articolato progetto enologico che lega assieme anche Bardolino e Soave, per un totale di 100 ettari a vigneto e una produzione di 700.000 bottiglie annue.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli