02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Palagio 1530, Toscana Igt Bianco Baci sulla Bocca 2020

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Vermentino
Bottiglie prodotte: 4.000
Prezzo allo scaffale: € 30,00
Proprietà: Sting e Trudy Styler
Enologo: Riccardo Cotarella
Territorio: Toscana

Si chiama Baci sulla Bocca il nuovo vino, un bianco da uve Vermentino, targato Sting e Trudie Styler, prodotto nella Tenuta Il Palagio di Figline Valdarno, acquistata dalla coppia nel 1997. È stata Trudie Styler a chiedere la creazione di questo vino al loro winemaker Riccardo Cotarella, perché amante dei bianchi. E sempre Trudie ha creato l’etichetta, utilizzando una foto del fotografo Elliott Erwitt (si tratta di una fotografia del 1955 dal titolo “California Kiss”: un’immagine riflessa nello specchietto di un’automobile di due amanti che si baciano). Anche il nome Baci sulla Bocca è un’idea della moglie di Sting, che, assaggiando il vino, ha sentito sulle labbra come un bacio dal sapore intenso e fruttato. In un momento in cui si deve rinunciare ad abbracci e baci a causa della pandemia, questo vino nasce anche con il desiderio di ritrovare un po’ di speranza per il futuro, per tornare vicini il prima possibile. Il Baci sulla Bocca 2020, profuma di pesca, albicocca e gelsomino, ad introdurre un gusto delicato e beverino, fragrante e tendenzialmente saporito. Baci sulla Bocca fa da apripista ad un nuovo capitolo del brand: Il Palagio 1530, dove il numero indica l’anno in cui la tenuta cominciò a essere attiva dal punto di vista vitivinicolo. La coppia sta lavorando a un rosato, uno spumante probabilmente, che avrà il nome di una canzone di Sting, “Brand New Day”, e ad alcuni nuovi vini rossi.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli