02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Paradiso di Manfredi, Docg Brunello di Montalcino 2013

Vendemmia: 2013
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 7.000
Prezzo allo scaffale: € 77,00
Proprietà: famiglia Guerrini
Enologo: Florio Guerrini
Territorio: Montalcino

Assoluta umiltà e discrezione: sono le due parole che spontaneamente sovvengono a chiunque si appresta a raccontare questa azienda e la famiglia che la vive. Un Paradiso dove tutto cresce agevolmente a formare un “giardino rigoglioso abitato da animali e uccelli”, riscattato da Manfredi Martini e da sua moglie Fortunata negli anni '50. Manfredi è fra i fondatori del Consorzio del Brunello nel 1967 e il profondo rispetto e responsabilità che ne sono derivati, accompagna ancora oggi il fare e il custodire, che la famiglia porta avanti, tramite la figlia Rossella, il marito Florio e le due nipoti. 10.000 le bottiglie prodotte da 2,4 ettari vitati che si trovano sul versante settentrionale della collina ilcinese (zona Canalicchio, per chi ha confidenza col territorio). Amici appassionati definiscono il loro Brunello un vino che proviene dal “bagnasciuga” di Montalcino, terreni un tempo baciati dal mare, che conferiscono alle loro bottiglie un animo iodato inconfondibile. Animo che nella versione 2013 effettivamente manca, ma che ritorna nel suo incedere in bocca come una fresca e ritemprante risacca marina. Profuma di miele d'arancio, violetta, ciliegia croccante, poi svela una nota ematica e mentolata. L'alcool è perfettamente integrato al liquido, come i tannini. È fresco e succoso; una leggera vena amara di cioccolato e dolce di vaniglia; finisce col pepe e l'incenso. È un vino raro, questo. Si aggrappa alle gote, fa chiudere gli occhi e sorridere.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli