02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Isabelle e René Barbier, Doq Priorat Clos Mogador 2011

Vendemmia: 2011
Uvaggio: Grenache, Carignan, Cabernet Sauvignon, Syrah
Bottiglie prodotte: 30.000
Prezzo allo scaffale: € 60,00
Azienda: Clos Mogador
Proprietà: Isabelle e René Barbier
Enologo: René Barbier
Territorio: Priorat

René Barbier è un mito in Priorat, riconosciuta denominazione solo nel 2009. È colui che insieme a Carles Pastrana (Clos de l’Obac), Alvaro Palacios (L’Ermita), José Lluis Perez (Clos Martinet) ha saputo vedere quello che ancora non esisteva. Priorat, appunto, che oggi insieme alla Rioja è la zona vinicola più prestigiosa di Spagna. Siamo a Gratallops , a est di Tarragona, in Catalogna. Fra massicce montagne (Sierra di Montsaint) e il mare (la costa mediterranea). 1.900 ettari vitati in tutto, dislocati su suggestivi terrazzamenti lavorati a mano, fra i duecento e gli ottocento metri di altitudine. La cantina fu fondata da René Barbier e da sua moglie Isabelle Meyer, nel 1979. Il primo Clos Mogador nacque nel 1989. Prima in Priorat si produceva vino ossidato e liquoroso come lo Jerez, l’Oloroso. La cantina produce oggi 50.000 bottiglie e solo tre vini: due rossi e un bianco. 30.000 sono di Clos Mogador. La versione 2011, 18 mesi di affinamento in barrique, è rosso concentrato, dotato di una certa grassezza e giocato su note di frutta rossa quasi in confettura, delicate erbe aromatiche, note speziate e di cacao e finale con una bella nota di pietra focaia. Blend di Garnacha, Cabernet Sauvignon, Syrah e Cariñena è vino di struttura, pieno, intenso e solare ma estremamente elegante. Clos Mogador è anche uno dei pochi vini riconosciuti in zona come “Vin de Finca Qualificada”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli