02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Qualità, sette tutele per sette vini ... Ripasso di Valpolicella... Marchio collettivo per i vini Doc Valpolicella designabili con il termine ripasso. Il decreto del Mipaaf del 14 settembre 2007, pubblicato nella G.u. n. 221 del 22 settembre scorso, modifica il disciplinare di produzione della Denominazione di origine controllata dei vini “Valpolicella”, a seguito della titolarità acquisita dalla Camera di commercio di Verona del marchio collettivo “Valpolicella ripasso”. D’ora in poi sarà infatti possibile per i viticoltori utilizzare a determinate condizioni tecnico-produttive la menzione “ripasso” per talune tipologie di vini “valpolicella”. Resta comunque fermala possibilità per l’ente camerale di modificare il regolamento d’uso del marchio collettivo per adeguarlo a eventuali future modifiche del disciplinare di produzione.
Sei nuovi vini con l’Igt... Aggiornati i codici di nove vini dell’elenco dei vini Doc e Igt di cui all’allegato 4 del decreto 28 dicembre 2006. Il decreto del Mipaaf del 14settembre scorso, pubblicato nella G.u. n. 220 del 21 settembre 2007, accoglie le istanze presentate da enti territoriali e privati per modificare e integrare l’elenco dei vini Doc e Igt. Per la Igt “Sicilia” sono soppresse le tipologie riportanti il nome del vitigno “Montepulciano” e i relativi codici, mentre vengono aggiornati i codici dei vini Docg “valtellina superiore” e dei vini Igt “Lazio”.
Infine, all’elenco sono aggiunte sei denominazioni Igt: “Daunia”, “Maremma” “Toscana”, “Puglia”, “Salento”, “Tarantino”, “Valle d’Itria”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli