02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Proseguendo lungo la scia tracciata nel 2006, anche lo scorso anno, è stato da record per il gruppo Lunelli, a cui fanno capo oltre alle Cantine Ferrari, l’acqua minerale Surgiva, un marchio storico della grappa come Segnana, i vini Lunelli in Trentino, le Tenute Podernovo in Toscana e Castelbuono in Umbria.
In testa, tra i marchi, proprio Ferrari e Surgiva: il primo ha raggiunto nelle vendite più di cinque milioni di bottiglie, con le consegne chiuse sin da ottobre, per un fatturato di 58,8 milioni di euro, in aumento del 13% in confronto a un 2006 già in forte crescita. L’acqua Surgiva, invece, pur di fronte a un mercato pressoché stabile, è aumentata in valore dell’8%.
“Il nuovo exploit del Ferrari”, ha commentato Matteo Lunelli, amministratore delegato del Gruppo, “ha due spiegazioni. Innanzitutto, le mutate abitudini degli italiani, che non si limitano alle bollicine in occasione delle grandi feste o di particolari ricorrenze e bevono sempre più spesso Ferrari come aperitivo o a tutto pasto. Poi le esportazioni che sono aumentate del 27%: in particolare in Germania, Russia e Giappone, il Ferrari è divenuto sempre più un simbolo del miglior stile di vita italiano. Siamo convinti che le bollicine di qualità abbiano uno splendido futuro e per questo abbiamo dato il via a un piano di investimenti di 20 milioni di euro in tre anni. Guardando all’eccellenza che per noi ha la precedenza su tutto e, da sempre, ispira le nostre scelte”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli