02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Nascetta, vitigno misterioso ... Si chiama “Nascetta” ed è un vitigno a bacca bianca che è stato riscoperto e rilanciato nel territorio di Novello, nelle Langhe albesi. Incerta la sua origine ma si sa che nell’800 era utilizzato come uve da tavola o finiva negli uvaggi del Barolo (o del “nebiolo” come era più comunemente chiamato). Il Cnr e l’Università di Torino stanno effettuando degli studi per conoscere quali possono essere i “genitori” di questo vitigno che ora i produttori locali vorrebbero rilanciare per farne un vino vero e proprio e ambire, minimo, alla doc. Infatti stanno piantando barbatelle in attesa di entrare sul mercato da due o tre anni al massimo anche se il Consorzio di tutela de Barolo e Barbaresco ha consigliato ai viticoltori di puntare di più su una doc di ricaduta come potrebbe essere “Langhe doc Nascetta” che un “Nascetta doc”, perché per avere una doc vera e propria serve una base produttiva più ampia.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli