02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Sale il grado dell’alcol...sale l’aiuto ... Circolare Agea... Cambia la misura dell’aIuto per chi ottiene un aumento della gradazione alcolica del vino superiore dell’1,5% grazie all’utilizzo dei mosti d’uva concentrati rettificati. La circolare dell’Agea n. 2 del 23 gennaio 2009, integra, infatti, la precedente nota dell’Agenzia, disponendo nuovi e diversi criteri per il calcolo degli aiuti ai produttori che utilizzano mosti d’uva concentrati rettificati per l’aumento della gradazione alcolica dei vini. La ragione dell’adeguamento è nel costo particolarmente elevato di questi prodotti, necessari quando la resa delle uve non sia soddisfacente, penalizzante per il nostro paese rispetto al Nord della Francia e dell’Europa in genere, dove per innalzare il grado alcolico del vino ammesso l’utilizzo dello zucchero (da noi, invece, assolutamente vietato). Tecnicamente, per calcolare l’aiuto, dal montegradi del prodotto arricchito, diviso per il quantità di mosto utilizzato, bisogna sottrarre il montegradi del prodotto da arricchire. Oltre a ciò nel modulo da allegare alla richiesta di aiuto occorre aggiungere la dicitura: “Si Certifica, inoltre, che la ditta ha assolto agli obblighi della consegna alla distillazione dei sottoprodotti della vinificazione o dei vini prodotti da uve a duplice attitudine, relativi alla campagna 2007/2008.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli