02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Passaporto per il Chianti ... Per andare nel Chianti ci vuole il “passaporto”. Gli appassionati di vino che si troveranno a viaggiare nel territorio del Chianti Classico vedranno certificato il loro status di eno-turisti “doc” con la raccolta di timbri delle cantine visitate, Un’idea che nasce in California nella Napa Volley e che è stata ripresa dal Consorzio del Gallo nero, fer ottenere il passaporto di “Classico-è” occorre recarsi nei due Classico-i, ovvero i punti informazione presenti negli uffici turistici di Greve in Chianti (Fi) e Castellina in Chianti (Si) o direttamente alla sede del Consorzio a Sant’Andrea in Percussina, San Casolano Val di Pesa (Fi). Qui sarà possibile ritirare, oltre al materiale sulla manifestazione “Classico è”, da oggi al 6 giugno (www.classico-e. it), lo speciale documento da far timbrare in ognuna delle 112 cantine che apriranno le porte ai turisti.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli