02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

La Finlandia scopre i vini italiani ... I paesi scandinavi sono considerati, e non da ieri, uno dei nuovi mercati emergenti per i vini italiani. Oggi, per esempio, in Finlandia si vendono intorno ai 54 mila ettolitri, secondo i dati diffusi dall’Alko, il monopolio statale dell’import e, in buona parte, si tratta di “bianchi”, “rossi” e spumanti di medio prezzo. L’Italia è al 7° posto dopo Cile, Spagna, Argentina, Australia, Sudafrica e Francia. Anche per i finlandesi il cui tenore di vita è alto l’attenzione si concentra su un rapporto qualità-prezzo per cui - spiegano all’Alka - pur apprezzando i vini italiani al momento di sceglierne uno per occasioni importanti scartano, per motivi di prezzo Barolo o Brunello di Montalcino - orientandosi su un “rosso” cileno o sudafricano che in proporzione costa meno. Poi c’è il problema marketing. Le campagne pubblicitarie delle aziende di altri continenti, di dimensioni più grandi rispetto a quelle italiane, hanno favorito le vendite dei loro brand. Alko comunque conferma che le vendite italiane in Finlandia stanno aumentando e i finlandesi arrivano ai vini italiani che sanno legati al territorio dopo aver provato quelli extra Ue. Insomma è un mercato in via di evoluzione, anche nel gusto, favorito da turismo e manifestazioni promozionali che aziende e enti vari organizzano nel paese.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Pubblicato su

Altri articoli