02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Gli enti locali interpretano ... Solo due gli enti che, per ora, reagiscono alla stretta. L’assessore allo sviluppo economico del comune di Firenze, Dario Nardella, ha annunciato per oggi “in giunta una delibera che ha per oggetto l’interpretaziune dell’art. 14 bis della legge 125/2001, modificata dalla Comunitaria. In base ad essa gli “ambulanti autorizzati su aree pubbliche sono ricompresi fra le tipologie di esercizi ci cui la Comunitaria non applica il divieto totale di vendita”. Per Nardella, “divieto e sanzioni previste dal comma 2 si riferiscono ad altre attività di somministrazione su suolo pubblico, ovvero a quelle esercitate in forma itinerante (automarket, ndr), oltre alle non autorizzate, quindi abusive”. Diverso l’orientamento del Friuli-Venezia Giulia. Per Luca Ciriani, assessore alle attività produttive “il legislatore ha lasciato spazio alle regioni per gestire questo aspetto”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli