02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Ora Coop firma il vino … Dietro al vino da tavola in brick firmato Coop Italia ci sono i due principali player cooperativi romagnoli di questo segmento di mercato. Caviro, il produttore del Tavernello, è il fornitore del bianco, Cevico (marchi S. Crispino e Ronco) quello del rosso. Coop Italia mette così fine alla corsa al ribasso dei prezzi del vino in brick sugli scaffali, che rischia di far finire sulle tavole italiane vino adulterato. “L’inasprimento della competitività nel mercato del vino da tavola - dice Roberto Vanzini, product manager vino della direzione prodotto a marchio Coop Italia - fa sì che permangono rischi di sofisticazione, per l’impegno di alcol d’origine agricola diversi dall’uva da vino. E stanno emergendo nuovi rischi legati alla presenza di ocratossina, residui di pesticidi o metalli pesanti”. Del suo vino a marchio, invece, Coop Italia garantisce sicurezza, salubrità, italianità e rintracciabilità delle uve. A giugno il vino da tavola in brick a marchio Coop controllava già il 20% di share nel segmento.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli