02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Credito al Chianti per rimuovere gli impianti … Accordo per finanziare le imprese vitivinicole e bando per la promozione sui mercati esteri. Arrivano da due fronti, le buone notizie per i produttori che aderiscono al Consorzio Vino Chianti. Nei giorni scorsi è stato stipulato l’accordo tra Regione Toscana, Fidi Toscana e Consorzio per il credito su misura alle imprese vitivinicole. Un accordo che per Marco Alessandro Bani, direttore dell’ente, serve prevalentemente per il rinnovamento dei vigneti. “Le aziende devono rinnovare gli impianti”, commenta. “C’è l’esigenza di avere contributi ministeriali adeguati ai veri costi di realizzazione che si aggirano sui 50mila euro a ettaro mentre il contributo statale massimo è di 9.500 euro. Gli impianti della denominazione Chianti per circa il 50% hanno più di 30 anni di età e quindi necessitano, per aumentare il livello della qualità, di essere completamente rinnovati”. Per quanto riguarda la promozione all’estero, nello specifico Stati Uniti, Russia e Svizzera, i finanziamenti arriveranno dalla nuova misura europea prevista dall’Ocm vino.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli