02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

Per Franciacorta 2 winebar e tutti i prosit ufficiali Expo ... I brindisi ufficiali di Expo Milano 20015 si faranno con le bollicine della Franciacorta Spumanti che saranno proposti anche in due wine bar sul sito Expo. Il giovane ma quotato Consorzio a suoi vini scontano sui mercati internazionali prezzi paragonabili a quelli dello champagne) s’è aggiudicato la gara per la sponsorship dell’esposizione universale, come Official sparkling wine battendo l’offerta della Cantina Ferrari di Trento. Il consorzio presieduto da Maurizio Zanella ha d’altronde messo sui piatto 380 mila euro in contanti e altri 80 mila euro in cambio merce. li fatto che Franciacorta sia Official sparkling wine non significa che ci sarà anche uno sponsor per i vini fermi. “Expo”, è stato lo stesso commissario unico Giuseppe Sala a precisa rio lunedì scorso, a margine della presentazione a Milano dell’accordo, “cercava proprio un vino frizzante, d’alto livello qualitativo, che desse lustro all’edizione italiana dell’esposizione universale e in grado d’allietare i suoi ospiti”. 1 180 produttori di Franciacorta e 250 conferitori delle uve non hanno esitato a versare un contributo straordinario al consorzio pur di farsi conoscere, visitare e far apprezzare il loro vino dai 20 mln di visitatori attesi all’Expo. Già prossimo con 18 mln bottiglie alla capacità produttiva massima dei suoi 2.800 ettari, il consorzio Franckworta vede in Expo l’occasione di farsi conoscere nel
Centro e Sud Italia e all’estero, dove oggi realizza solo il 10% delle vendite. Opportunità che la società Expo amplifica concedendo al consorzio, extracontratto, la gestione di due wine bar all’interno del sito espositiva Dove saranno ancora non si sa. E non si sa neppure chi gestirà il servizio cli ristorazione alloro interno. “Abbiamo indetto una gara ancora in corso
per questo” riferisce a ItaliaOggi Zanella. “Sarà comunque un operatore della Franciacorta”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli