02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Italia Oggi

I Millennials Usa preferiscono il vino italiano, mentre in Cina la scelta è per i francesi. Nella classifica cinese l’Italia si classifica al secondo posto con il 14% delle preferenze, staccata dalla Francia che raccoglie il consenso del 30%. 1137% dei giovani americani preferisce invece i vini italiani, il 37%, subito dopo quelli californiani (49%) e un passo prima dei francesi (32%). La Toscana e la prima regione estera di provenienza, scelta dal 15% dei Millennials Usa.

Calano le vendite a volume del vino in brik (1,6%), del vino da un litro e mezzo ,I due litri (-7,4%), del vino in contenitori di plastica (-4,1%). Aumentano le bottiglie a denominazione d’origine (+1,9%), del bianco fermo (+4,8%), del bianco frizzante (4,9%), del rosato frizzante (+7,6). Prosegue la crescita dello spumante (+7,8%). E l’indagine Iri sul vino nella Cedo che evidenzia la crescita del biologico +29%, anche se rimane ancora una nicchia di 2,5 milioni di bottiglie. Bene la private label arrivata a 14 milioni di litri,+4,7% a valore.

Rosso Calabria è il brand contenitore per comunicare vini che caratterizzano la produzione calabrese dal Gaglioppo al Magliocco, passando per il Nerello, il Greco nero, il Castiglione. Obiettivo e quello di potenziare il mercato con un, ampliamento a livello nazionale e internazionale. Mercato di riferimento e la Germania la Calabria esporta circa il 13% della produzione.

Ghiaccio secco per pulire le botti, vitigni recuperati per vini senza solfiti come Grechetto passito e Cannellino di Frascati. Sono le novità presentate da Crea che sul fronte delle innovazioni di processo ha messo a punto la sabbiatura con ghiaccio secco per il trattamento delle botti, una tecnica inno. nativa che utilizza granuli di CO2. Pulisce in modo efficiente, senza residui e con l’abbattimento della carica microbica del 98-100% e rigenera il legno tanto da allungare di almeno un anno la vita delle botti.

Crescono le vendite delle cantine Lungarotti, che fanno segnare un +4% complessivo, in crescita sia sui mercati esteri (46% del fatturato) che interno (54%). Tra i risultati migliori, le vendite addirittura triplicate in Svizzera e più che raddoppiate, in Corea.. Torna a crescere la Russia, in controtendenza rispetto al dato nazionale (30,4%), con un +147%.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli