02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

ItaliaOggi

Rinascono i vini di Leonardo … Regole in vigna e cantina. E istruzioni sul bere responsabile... Rinascono i vini con il “Metodo Leonardo”. A 500 anni dalla morte del Genio fiorentino, la cantina sociale Leonardo da Vinci mette in produzione una serie di cinque etichette realizzate secondo le indicazioni scritte proprio da Leonardo da Vinci. Regole in vigna e in cantina lui che era un produttore di vino e che a Milano, da Lodovico il Moro, si era fatto pagare con un ettaro di vigna per la realizzazione delle sue opere tra cui l’Ultima Cena. In una lettera inviata al suo fattore della tenuta di Fiesole, Leonardo scrive indicazioni per quell’epoca pionieristiche, come l’ottimizzazione della qualità dell’uva, la resa per ettaro, la concimazione della vite con sostanze basiche e la vinificazione in botti chiuse. “Conciosiacosa-che si voi et altri faciesti senno di tali ragioni, berremmo vino excellente”, scriveva. I vini fanno parte del progetto “Leonardo Genio del Vino” che vedrà, il 2 maggio, anche l’apertura di un museo dedicato alla complessità di Leonardo, artista, scienziato, inventore e designer. Un lavoro di ricerca partito in occasione di Expo e ripreso nel 2017, che ha visto il contributo di Alessandro Vezzosi, studioso di Leonardo Da Vinci, e quello di Luca Maroni, analista sensoriale che ha tradotto le indicazioni del Genio nelle tecniche attuali. “Il 60% dei vini della cantina Da Vinci viene esportato, è il secondo vino Chianti più popolare negli Stati Uniti dove abbiamo stretto una partnership con Gallo Winery e dove finisce il 50% del nostro export”, commenta a ItaliaOggi Gian Paolo Gavioli, direttore commerciale di Caviro, gruppo di cui Cantine da Vinci fanno parte. “Abbiamo mercati anche in Germania, Inghilterra, Russia e altri 70 Paesi tra cui la Cina che continua a essere una realtà complessa, complicata”. Per quanto riguarda le vendite, “un mercato importante, che seguiamo e al quale dedichiamo risorse, è quello dell’online che oggi ha un forte appeal e vale il 5% delle vendite”. Oltre a dare indicazioni sulla produzione, Leonardo è stato anche il precursore del bere responsabilmente. Nel Codice Atlantico, infatti, scrive “EY vin sia temperato, poco e spessa Non fuor di pasto, né a stomaco vuoto”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su