02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Stampa / Specchio

Il vino ... Il cabernet sauvignon non è un vitigno autoctono delle Marche, ma in passato l’azienda Boccadigabbia era un’antica proprietà dell’amministrazione Bonaparte di Civitanova. Per questo il cabernet qui è di casa e si è adattato bene al terroir marchigiano tanto da regalare un vino interessante come l’Akronte.

Un mix di Francia e Marche...
La Tenuta Boccadigabbia è un’antica proprietà dell’amministrazione Bonaparte di Civitanova, come testimonia una formella di ceramica ritrovata nella casa patronale che riporta il nome del podere sormontato dallo stemma napoleonico della “N” coronata. Nel 1986, il proprietario Elvidio Alessandri avvia un programma di rinnovo dei vigneti, decidendo di ripiantare i vitigni francesi già presenti tradizionalmente, ovvero il cabernet sauvignon, il merlot e il pinot nero. Dieci anni più tardi, acquistando la tenuta Villamagna. opera invece in senso opposto, privilegiando negli impianti le varietà marchigiane quali maceratino, verdicchio, montepulciano e sangiovese. L’attuale gamma dei vini è dunque ampia e articolata; l’avvolgente Pinot Grigio La Castelletta e il fresco Mont’Anello spiccano tra i bianchi, mentre completa la gamma dei rossi il Pix, un merlot di notevole fattura non inferiore al più conosciuto e blasonato Akronte, il cui nome è legato all’antica denominazione longobarda del torrente Caronte che delimita i vigneti dell’azienda.

Boccadigabbia
Località Fontespina
Contrada Castelletta 56
Civitanova Marche (Mc) Tel. 0733-70728
E-mail: info@boccadigabbia.com  

Scheda tecnica - Akronte 2003
Denominazione - Marche Igt
Tipo di vino - Rosso strutturato e corposo
Regione di origine - Marche
Terreno - Sabbioso-argilloso, con esposizione a Sud
Uve - Cabernet sauvignon 100%
Raccolta - Terza decade di ottobre
Vinificazione - In acciaio, con lunghe macerazioni
Alcol - 15% vol.
Temperatura di servizio - 18 gradi
Resa per ettaro - 40-50 quintali di uva
Bottiglie prodotte - 4.900
Maturazione 18-20 mesi in barrique nuove di rovere francese
Maturazione - 6 mesi in vetro
Colore - Rubino cupo, intenso e impenetrabile
Profumo - Sontuoso, austero ed elegante, con ricordi di grafite e pepe nero
Sapore - Di grande impatto, con trama fitta perfettamente equilibrata, dalla suadente morbidezza
Prezzo in enoteca - 48 euro

L’altra etichetta - Rosso Piceno 2004
Taglio paritario di Montepulciano e Sangiovese, entrambi affinati per un anno in barrique, questo tipico Rosso Piceno si propone come ottimo vino quotidiano capace di soddisfare tutti i palati, grazie a una sostenuta corposità e consistenza che si unisce a doti di buona e fresca bevibilità. La pienezza del frutto è evidente nelle intense note di marasca e prugna che segnano l’aspetto olfattivo. Prezzo in enoteca: 11 euro

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli