02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Stampa / Speciale Vinitaly

Vino della Penisola, export ok ... In un periodo di instabilità economica planetaria, l’incidenza del comparto vitivinicolo italiano sulla bilancia commerciale ha fatto registrare, nel periodo gennaio-novembre 2010, una forza pari all’l,14%, che arriva all’1,36% nel singolo mese di novembre (Istat/Assoenologi). Un dato che la dice lunga sulla capacità di penetrazione sui mercati esteri del vino del Belpaese che, proprio nel 2010, raggiunge risultati da record, con una crescita del valore del 9,8% e un’impennata del volume pari all’8,1%. Un exploit che troverà ampia eco nel dibattito di Vinitaly, uno degli eventi di riferimento dell’enologia internazionale. E, al centro della discussione ci saranno soprattutto le ricadute dell’effetto Giappone, unica vera incognita in un mercato che si fida della qualità italiana. I numeri lasciano pochi dubbi: l’export del vino italiano 2010 (gennaio-novembre) vale +9,8% sul 2009 (3.520 milioni di euro), cresce in volume dell’8,1% (19.825 ettolitri) e, per quanto riguarda il valore/litro, si incrementa dell’1,6% (1,78 euro al litro). Anche per classi tipologiche il volume esportato, nel confronto fra 2009 e 2010, porta un segno positivo: imbottigliato +5,4% (11.320 ettolitri), sfuso +9,7% (6.603 ettolitri), spumanti +17,4% (1.622 ettolitri), mentre in termini di valore/litro cresce l’imbottigliato +4,8% (2,48 euro a litro), mentre sfuso e spumanti diminuiscono (rispettivamente -3,5% a 0,44 euro al litro e -4,6% a 2,40 euro al litro). In generale, tutti i principali mercati internazionali del vino italiano sono in crescita, ad eccezione della Gran Bretagna, che comunque resta un mercato da 414 milioni di euro in valore, dove però, nel confronto tra 2010 e 2009 (periodo gennaio-novembre), si registra un calo in valore del 3,5%.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli