02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Stampa / Speciale Vinitaly

“Il premio della fatica” ... Per Cristina Oddero dopo un periodo duro ora il mercato guarda con fiducia al futuro... Grazie a un prezzo equilibrato e al rispetto della tradizione dici Oddero e pensi La Morra. Una delle più belle aziende del mondo del Barolo ha ormai passato il testimone a una nuova generazione, e il patriarca Giacomo - l’uomo che, per intenderci, ha avuto un ruolo fondamentale nella crescita di doc e docg e pure nella nascita delle dop dei formaggi - guarda lavorare la figlia Cristina. La signora viaggia in lungo e in largo per il pianeta: “È vero sono appena tornata da Oslo e prima ero reduce da un tour negli Stati Uniti. Ordinaria amministrazione ma questa volta si riparte con il sorriso. Vedo evidenti segnali di ripresa ed è un riconoscimento per il nostro lavoro”. Le svolte non arrivano da sole: “Non è che possiamo farci moltissimo quando si parla di mercati ma sono molto soddisfatta per la svolta biologica che siamo riusciti a dare ai nostri vigneti. Lo sa, abbiamo sostanzialmente azzerato i diserbanti. Un’altra grande soddisfazione viene dalla Barbera sia quella d’Alba che quella d’Asti. È il meritato successo di un vino che va venduto a prezzo corretto e va mantenuto uguale a se stesso senza esagerare con legno e altro”. Cristina Oddero ha un grande sogno: “Far conoscere ai consumatori questo nostro mondo perché se imparano quanta fatica c’è dietro a un bottiglia la troveranno ancora più unica”.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli