02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Stampa / Tempo Libero

In cantina - Il prosecco della bella estate ... Si incomincia con un bicchiere e non si vorrebbe finire più. E’ il Prosecco di Conegliano o di Valdobbiadene (chiamatelo così, per lungo, sennò i produttori ne hanno a male), cremoso, con una punta dolce e fresca che acquieta la sete. Il disciplinare prevede uve prosecco all’85% e poi uve rare come verdisio, bianchetta e perera (sarà questa che gli conferisce il profumo di pera?). Se l’uva viene raccolta nella frazione di San Pietro in Barbozza, può avere la sottodenominazione di Cartizze, che in passato evocava bicchieri solenni da Belle Epoque.

Alla Scuola enologica di Conegliano, il preside m’ha fatto assaggiare un Prosecco da manuale e poi ha chiesto: “Cosa ne pensa?”. Buono gli ho detto. “Come buono? Lo sa che Veronelli si è inginocchiato?” E’ così: in zona il Prosecco è quasi una religione e Gianluca Bisol è un sacerdote di questa fragranza. Il suo Prosecco di Valdobbiadene “Garnei Dry” 2001 ha un perlage cremoso e fine; al naso dà crosta di pane e pera. In bocca è l’esempio della morbidezza, dell’eleganza, del sorso generoso.

E’ uno dei migliori Prosecco, che fa il paio con l’Extra Dry “Vigneti del Fol” col Brut “Crede” e col Dry “Salis”. In tutto 500 mila bottiglie, di una delle pochissime aziende, su 150, che ha tutti vigneti propri (50 ettari). Gianluca e la sua bella moglie Laura sono talmente appassionati che il Prosecco lo usano per aromatizzare biscotti, paste e persino un memorabile panettone.

Fanno pure un Cartizze, il Talento “Eliseo” di rara finezza ed una versione “tranquilla” il “Molera”. Fino al passito “Duca di Dolle”, frutto di Prosecco di svariate vendemmie, che ha vinto a Parigi la medaglia d’oro alle Vinialies International. E con i formaggi molto stagionati ci sta proprio bene.

Bisol, Tel. 0423900138, una bottiglia di Prosecco di Valdobbiadene Dry “Garnei”: 14 Euro

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli