02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Stampa

Ducasse, un mito alle "grandi tavole". Lo chef stasera in un eccezionale debutto all'Enoteca Contratto di Canelli, nell'Astigiano ... Stasera il debutto della seconda edizione della rassegna gastronomica «Le grandi tavole del Mondo» all´Enoteca Contratto di Canelli avrà un protagonista d´eccezione: Alain Ducasse, un vero mito della gastronomia mondiale che molto raramente si esibisce ai fornelli fuori dai suoi ristoranti. Ducasse oltre ad essere un grandissimo chef è un manager ed organizzatore inimitabile, sempre in viaggio tra il suo ristorante Louis XV dell´Hotel de Paris a Montecarlo, il primo locale annesso ad un Hotel di lusso a conquistare nel 1990 le Tre Stelle Michelin, l´altro ristorante parigino che porta il suo nome, nato nel 1996 e che dal settembre 2000 si è trasferito presso il Plaza Athénée, ottenendo le Tre Stelle dopo soli cinque mesi d´attività ed il ristorante «Alain Ducasse at the Essex House» di New York. Nei suoi tre locali di grande fascino, ai vertici della cucina d´autore e frequentati abitualmente dalla più prestigiosa clientela internazionale Ducasse guida e prepara, selezionandoli tra giovani di grande talento, dei dream-team in cucina ed in sala, di prestigio assoluto. Questa sera Alain Ducasse porterà a Canelli, nella raffinata enoteca di casa Contratto la sua grande ed inimitabile cucina contemporanea ... I vini di Casa Contratto che accompagneranno le portate sono il Brut Metodo Classico Riserva Giuseppe Contratto 1996 premiato con i Tre bicchieri nella Guida Gambero Rosso Slow Food ai Vini d´Italia 2001, Chardonnay La Sabauda 1999, Barbera d´Asti Solus Ad 1998, Barolo Cerequio Tenuta Secolo 1997 (tre bicchieri 2002), Asti Metodo Classico De Miranda 1998 (cinque grappoli sulla Guida Duemila Vini dell´Ais) e per concludere Grappa Bocchino Riserva Cantina Privata 1978.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli