02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Stampa

Sestri Levante con Vin Natur capitale del bere bio-dinamico ... Alla riscoperta del vino naturale. Quello autentico, fatto solo con il sole, la terra e la passione dell’uomo. In armonia con la terra, senza uso di additivi chimici, seguendo le stagioni e rispettando i cicli biologici.
E la scommessa di Sestri Levante, che ha legato e lega il suo nome, i suoi “due mari”, le sue splendide baie, del Silenzio e delle Favole, a un’arte che conta già su decine di migliaia di appassionati in Europa e che sta conquistando anche i Paesi asiatici, in primis il Giappone. L’appuntamento clou è per il prossimo fine settimana, quello elettorale di domenica 24 e lunedì 25 febbraio, con “Sestri les Vins”, l’anteprima nazionale dell’evento di riferimento per la vinificazione biologica e biodinamica, vale a dire la rassegna “Villa Favorita”. La manifestazione ligure avrà luogo all’interno del Convento dell’Annunziata (prezzo del biglietto, 10 euro). Un evento di grande richiamo (sono stati contati nelle passate edizioni 3500 visitatori al giorno), che vedrà cinquanta produttori presenti, la possibilità di degustare il frutto delle loro fatiche e della loro passione, ma anche incontri, dibattiti, tavole rotonde e conferenze. Lunedì mattina, ad esempio, il programma prevede un dibattito su come “capire e inquadrare meglio i vini naturali”, che affronterà diversi aspetti, dalle logiche produttive a quelle comunicative e normative dalla corretta conservazione alle peculiarità del servizio; fino alle particolarità di un approccio degustativo che si distingue dalle comuni pratiche organolettiche.
L’evento è organizzato da Consorzio SestriLevanteIn, un’associazione di un centinaio di operatori turistici locali, con Vin Natur, il sodalizio nato nel 2006 che riunisce 145 produttori di vino naturale, italiani ed europei (i partner sono Comune, Regione, Associazione italiana sommelier, Fondazione Mediterraneo e Banco di Chiavari). E un evento che Sestri Levante intende riproporre, per arricchire la sua offerta turistica invernale. Da qui, anche una serie di iniziative di sostegno. Ovvero, speciali menù degustazione (40 euro) nei ristoranti durante i weekend di febbraio (ancora oggi e domani, dunque), prezzi speciali negli hotel (camera doppia da 50 euro), negozi aperti la sera...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli