02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Libero

News & People

Investire in vini ai tempi della crisi… In tempo di incertezza economica (e noi ci siamo in pieno) il vino si trasforma da prodotto di piacere a investimento: la nuova tendenza è emersa da un’inda gine sulla percezione dei vini e dei prodotti di alta gamma condotta dall’Istituto Piepoli, promossa dalla griffe toscana Marchesi de’ Frescobaldi.

Montagnier, il vino per campare a lungo… Anche il vino, oltre ad un buon sistema immunitario, un’alimentazione varia ed equilibrata e un corretto stile di vita può avere effetti sulla longevità, a patto di un consumo moderato ed equilibrato: così il Premio Nobel per la Medicina Luc Montagnier nel magazine dell’Istituto Regionale della Vite e del Vino della Regione Sicilia.

Le bollicine italiane vanno a gonfie vele… Nella tempesta della crisi, le bollicine
italiane vanno a gonfie vele. Secondo il Forum degli Spumanti d’Italia, negli anni 2004- 2009 si è consolidata la crescita dell’export, passato dal 9,1% al 12,8% del mercato complessivo degli spumanti italiani. L’Italia nei primi tre posti per quote di esportazione, con Francia e Spagna.

Un orto sulla Luna con le serre idroponiche… Un orto sulla luna? Ora si può, grazie alla coltura “idroponica”, metodo di coltivazione che esclude l’utilizzo di terra, ma prevede che le radici siano immerse in contenitori pieni di acqua e sostanze nutritive. Lo hanno sperimentato all’Università dell’Arizona, con serre idroponiche capaci di adattarsi ad ambienti inospitali.

Produzione nella Ue -4 milioni di ettolitri… Tra clima poco favorevole e mercato
difficile, la vendemmia 2010 vedrà l’Unione Europea produrre, nel complesso, 4 milioni di ettolitri in meno del 2009, con 2,5 milioni “persi” dalla sola Germania. Lo dice la Commissione Europea, annunciando anche la deroga all’attuale limite di zuccheraggio per alzare il grado alcolico.

Un giovane su tre a rischio per l’alcol… Sono giovani, maschi, con un livello di istruzione medio-alto, del Nord e senza problemi economici: ecco i nuovi bevitori di alcol a rischio che in Italia sono più di uno su tre tra gli under 24, secondo il rapporto nazionale “Passi 2009” dell’Istituto Superiore di Sanità. Il 36% di chi ha tra 18 e 24 anni è considerato a rischio.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli