02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Libero

Toscana Sorride il Chianti Bene anche gli altri rossi ... Vendemmia difficile in Toscana, quella
del 2011, ma i cui risultati qualitativi sono “sorprendenti - spiega Paolo Valdastri, consulente
del Consorzio di Bolgheri - in una vendemmia che ha richiesto un grande lavoro di selezione, comportando un calo quantitativo del 15%”. Ottimismo anche da Montepulciano dove “le annate calde hanno sempre favorito la qualità del Nobile - afferma Federico Carletti, presidente del Consorzio del Nobile di Montepulciano - anche se non sarà di sicuro l’annata del secolo”. Una vendemmia buona, ma non eccezionale, anche per il presidente del Consorzio del Brunello di Montalcino Ezio Rivella, che sottolinea l’esistenza “di esiti contrastanti per la vendemmia 2011, che tuttavia fornisce elementi importanti su cui lavorare”. “La qualità delle uve è straordinaria - conclude Marco Pallanti, presidente del Consorzio del Chianti Classico - e potrebbe rivelarsi una vendemmia migliore di quanti ci aspettassimo”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli