02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Libero

Il congresso mondiale del “wine travel” tra vinoterapia, itinerari d’arte e workshop ... Debutto italiano per la Conferenza Internazionale sul Turismo del Vino che si tiene a Perugia da lunedì 30 gennaio a giovedì 2 febbraio 2012, presso il Centro Congressi dell’Hotel Giò. Oltre quaranta Paesi all’evento organizzato da Wine Pleasures e dal Movimento turismo del vino, che si preannuncia un contenitore di iniziative. I lavori si aprono lunedì alle 9 con la conferenza sull’Italia come destinazione degli enogastronauti e a seguire incontri sull’utilizzo dei social network per la promozione - la presidente del Mtv Chiara Lungarotti dichiara che “il vino è un prodotto sempre più globale... È indispensabile perciò puntare anche sugli strumenti offerti dai nuovi media”, sul connubio arte e vino, sulla gastronomia divenuta Vip televisiva. Martedì 31 gennaio la giornata si apre con i vini della Franciacorta e del Garda e più tardi Tom Plant della WinEormous spiega l’indispensabilità della mano dell’uomo nella “vinicultura”. Nella mattinata del primo febbraio si parla del vino come terapia nelle spa, mentre nel pomeriggio si tiene la conferenza con i maggiori esponenti del mondo del vino e dell’enoturismo. E non mancano le degustazioni. Il 30 gennaio alle ore 19 con Jane Hunt di “Master of wine”, il 31 gennaio alle 18 con i vini croati e “Tutta Puglia”, il 1 febbraio alle 18:30 con i passiti umbri e i vini della Georgia. Al 2 febbraio è fissato il momento clou, domanda e offerta s’incontrano al Workshop sul Turismo del Vino, nella Sala Podiani della Galleria Nazionale dell’Umbria.

Info su www.iwinetc.com.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli