02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Libero

Sono 15 le stelle nel bicchiere ... “Benvenuto Brunello 2012” stellato più che mai (a Montalcino, 24-27 febbraio): 5 del Brunello 2007, 5 della Riserva 2006 e 5 dell’annata 2010 (in degustazione c’era il Rosso). Cosa dice il bicchiere? Molto sul 2007, secondo gli assaggi di WineNews, annata buona, buonissima, destinata a far parlare di sé. Speziato il Brunello di Argiano, nervoso quello della Fattoria dei Barbi, floreale il 2007 di Baricci. Elegante i Brunello di Canalicchio di Sopra e de La Poderina, godibile quello di Piombaia, legno in primo piano per il 2007 di Fossacolle e note dolci per Fuligni. Dinamico il Brunello di Gianni Brunelli e dai profumi tipici il Marroneto. Robusto e ricco il Brunello della Castello Banfi e del Poggione, elegante quello di Poggio San Polo. Sapido il Brunello 2007 di Lambardi, dal naso complesso quello di Franco Pacenti-Canalicchio. Note di tabacco e terra per il Brunello di Mastrojanni, energico il 2007 di Palazzo e solare quello di Salvioni. Fresco il Brunello 2007 di Sesti e molto contrastato quello di Tenuta di Sesta. Il Brunello de La Mannella è goloso e quello di Col d’Orcia equilibrato. Ben ritmato il Brunello 2007 di Poggio Rubino e sapido quello di Tenimenti Angelini.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli