02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Malgrà, Docg Nizza Mora di Sassi Riserva 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Barbera
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 21,00
Azienda: Terre Miroglio
Proprietà: Franco Miroglio
Enologo: Maurizio Chiarle, Donato Lanati
Territorio: Nizza

L’azienda vitivinicola Malgrà ha sede a Mombaruzzo, nel Monferrato astigiano, assecondando la vocazione dei diversi territori del vino del Piemonte: Monferrato, Langhe, Roero. I vigneti di proprietà dell’Azienda Vitivinicola Malgrà si estendono oggi su 40 ettari, coltivati prevalentemente a Barbera, e solo in minima parte a Moscato, Brachetto e Chardonnay. Sono dislocati per la quasi totalità nei comuni di Nizza Monferrato e Mombaruzzo nel territorio di Asti. Tra gli appezzamenti di maggior rilievo, Mora di Sassi, Vigna Molina, Vigna del Laghetto, Gaiana e Fornace di Cerreto. Malgrà deriva il proprio nome da un termine popolare utilizzato per indicare una persona considerata “sui generis”, un po’ veggente e un po’ sognatrice, quasi un sensitivo, ma ancestralmente legato alla terra. Nel nome, quindi, una missione. Quella di alimentare un futuro, offrendo il prodotto più significativo dell’areale in cui si trova e cioè il vino, anzi i vini. Malgrà infatti produce Gavi, Moscato d’Asti, Nizza, Barbera d’Asti. Il Mora di Sassi proviene da uno storico appezzamento del Nizza che si estende per 3,5 ettari a sud ovest della sede aziendale e dà un vino che è un tripudio di frutta nera. Profumo di wasabi, cedro, liquirizia, arancia rossa e tantissima mora dolce e ispida anticipano un sorso fresco e dolce, scorrevolmente pepato e sapido, che lascia la bocca pulita e fresca di more (ancora e ancora) ed erbe di campo.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli