02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Marchesi Antinori, Toscana Igt Rosso Solaia 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Sangiovese
Bottiglie prodotte: 88.000
Prezzo allo scaffale: € 240,00
Proprietà: famiglia Antinori
Enologo: Renzo Cotarella
Territorio: Toscana

Strano destino quello del Solaia, incontestabilmente uno dei grandi Cabernet del mondo, ma poco citato o discusso in Italia. Sarà perché è apparso, quasi alla chetichella e in quantitativi molto piccoli (solo tremila bottiglie nel 1978), quando la casa distribuiva già il Sassicaia dei cugini bolgheresi di San Guido. O sarà che ha trovato competizione in casa con la creazione del Guado al Tasso. Fatto sta che, comunque, se ne parla poco, anche se l’Antinori non ha sbagliato nulla sin dalla vendemmia del 1996. Senza contare che il 2012 e 2013 hanno sfiorato la perfezione. E ora c’è il 2015, altra annata superba, calda, ma con un vino che assomiglia di più al più fresco 2013 nella setosità e nella sensualità dei tannini, ma con una carica aromatica ancora più importante - ufficialmente il Cabernet Franc è il 15% del blend finale, ma non sorprenderebbe se fosse leggermente aumentata nel 2015. La presenza del Sangiovese aggiunge sapidità e una nota vibrante al Cabernet Sauvignon, che in Toscana alle volte rischia pesantezza. Grandi profumi, comunque, di cassis e mirtilli, catrame e liquerizia, leggere, ma gradevolissime, note di timo e origano. Ideale l’equilibrio al palato, ampio, profondo, vellutatissimo, una materia che riempie la bocca e la gratifica. Dicono che la perfezione non sia di questo mondo, ma questa versione di Bordeaux può competere con i maggiori del globo terracqueo.

(Daniel Thomases)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli