02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Martin Orsyn, Aoc Champagne Brut Premier Cru Cuvée Tradition

Uvaggio: Pinot Meunier, Pinot Nero, Chardonnay
Bottiglie prodotte: 15.000
Prezzo allo scaffale: € 42,00
Proprietà: famiglia Martino Zanetti
Enologo: Mathias Froment
Territorio: Champagne

Lo Champagne Martin Orsyn nasce per iniziativa del Presidente di Hausbrandt, Martino Zanetti. Hausbrandt, in realtà, è un’impresa che opera principalmente nel settore della torrefazione del caffè, ma non è del tutto “digiuna” in fatto di vini. Nel suo portafoglio prodotti, infatti, figurano anche i vini di Col Sandago, cantina della marca trevigiana, nota soprattutto per la produzione del Wildbacher, vitigno a bacca rossa, giunto dalla Stiria. Lo stile degli Champagne Martin Orsyn è fresco, piacevole e di beva rilassata: aspetti che mirano a intercettare anche il pubblico più giovane, come dimostra lo stesso packaging della bottiglia. La forte presenza di colore, per esempio, vuole alleggerire l’aura di inaccessibile esclusività che storicamente avvolge lo Champagne. In questo senso, Hausbrandt lancia una sfida all’interno del mondo dello Champagne, pur mantenendosi dentro la storia e la trazione di questo vino. Come dimostrano le tre referenze disponibili: il Premier Cru Cuvée Rosé (sui lieviti per 30 mesi), il Premier Cru Cuvée Grande Réserve (blend paritario di Chardonnay, Pinot Meunier e Pinot Noir, sui lieviti per 48 mesi) il Premier Cru Cuvée Tradition (sui lieviti per 24 mesi) oggetto del nostro assaggio. Fiori e frutti caratterizzano i suoi aromi, accanto a cenni di pasta frolla e agrumi. Fresco e di bella verticalità il sorso, dalla carbonica ben dosata e dal finale sapido.

(are)

Copyright © 2000/2023


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2023

Altri articoli