02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Ornellaia, Doc Bolgheri Rosso Le Serre Nuove dell'Ornellaia 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Merlot, Cabernet Sauvignon e Franc, Petit Verdot
Bottiglie prodotte: 250.000
Prezzo allo scaffale: € 48,00
Azienda: Ornellaia
Proprietà: famiglia Frescobaldi
Enologo: Axel Heinz
Territorio: Bolgheri

Dura la vita del "second vin", soprattutto se il tuo fratello maggiore si chiama Ornellaia. Per le Serre Nuove sembrava questo il destino, quello di essere una sorta di ricaduta del nome ben più famoso. Ma da qualche anno sembra essere sempre meno così. Non solo perché l'azienda bolgherese ha deciso di investire maggiore impegno ed energie in questa etichetta, ma anche perché, a distanza di 20 anni, assaggiando bottiglie del 1997, ci si rende conto che questo vino regge il tempo meravigliosamente. Il blend è il classico bordolese: Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Petit Verdot. La 2017 è figlia di un'annata calda e siccitosa che ha visto ampie gelate però ad aprile. Tuttavia la vicinanza al mare ripara Bolgheri da grosse intemperie, non facendo scendere mai la temperature sotto lo zero. Fermentazione e macerazione in acciaio, il vino prosegue il suo cursus in legno per un anno e mezzo circa - l'assemblaggio si fa solo dopo i primi 12 mesi - concludendo la sosta in bottiglia per sei mesi. All'assaggio salta al naso subito la gioventù, le note ancora verdi e crude di un vino che ha da temporeggiare. Piace il colore fatto di rubino e di viola. i profumi sono assai bolgheresi, con quella loro macchia mediterranea piena. Poi i piccoli frutti rossi e le note di terra ben bilanciate. Tannino netto ma non graffiante e legno davvero elegante, già ben integrato.

(Francesca Ciancio)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli