02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Paltrinieri, Doc Lambrusco di Sorbara Radice 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Lambrusco di Sorbara
Bottiglie prodotte: 18.000
Prezzo allo scaffale: € 9,00
Proprietà: Alberto Paltrinieri
Enologo: Attiglio Pagli, Leonardo Conti
Territorio: Sorbara

Il recente exploit del Lambrusco, che pare ormai affrancato dalla sua immagine stereotipata di vino dozzinale per entrare a far parte delle tante chicche enologiche del Bel Paese, è passato senza dubbio da alcune aziende che, sin dalla loro filosofia produttiva, si staccavano dal modello del passato. È decisamente il caso di Paltrinieri, oggi realtà da 15 ettari a vigneto per una produzione media di 90.000 bottiglie, artefice delle migliori etichette della tipologia attuali. Ecco allora un grande Lambrusco, un grande Sorbara. Complimenti ad Alberto Paltrinieri e famiglia che portano avanti una bella azienda, avviata dal nonno farmacista intorno agli anni ’20 del secolo scorso, riuscendo a traghettare in bottiglia l’anima più autentica della denominazione, con un pizzico di fascino contemporaneo che rende i vini ancor più centrati ed in possesso di una spiccata personalità. Tutte riuscite le etichette, da quelle ottenute da rifermentazione in autoclave a quelle prodotto con il Metodo Classico, con menzione di merito però per questo Sorbara, che, insieme a Leclisse, è finito per diventare un po' il prodotto simbolo aziendale: profumi di piccoli frutti di bosco e lievi sfumature erbacee, bocca cremosa e croccante, piuttosto verticale e di grande profondità. Ideale compagno per i piatti e i salumi della zona, ma decisamente a proprio agio anche in abbinamenti più arditi, come con il pesce.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli