02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama

All’asta i vini di Mitterand ... I maligni mormorano che si tratta di vendetta postuma. Gli amici spiegano il gesto con la mania dell’ordine da cui è affetta da semrpe Danielle Mitterand. Che, dopo aver venduto otto mesi fa, i mobili dl nido coniugale diviso per decenni con il defunto presidente francese (in parte ricomprati dal Partito Socialista) si appresta a mettere all’asta i vini collezionati dal marito nella cantina di Rue de Bièvre. “Bottiglie prestigiose, che hanno una storia” dice Alex de Cloutet, battitore d’asta all’Hotel Drouot. Fra le più prestigiose, sei bottiglie di Riesling regalategli dal cancelliere Helmut Kohl dopo la riunificazione delle due Germanie. O quella di Porto del 1957 dono del Portogallo quando entrò a far parte dell’Unione Europea. Per i nostalgici del carismatico presidente sono impedibili le varie cuvèe speciali del Partito socialista, con la rosa nel pugno chiuso sull’etichetta.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli