02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama

Meridione internazionale ... Marcello Zaccagnini, vignaiuolo abruzzese di Bolognano (Pe), coniuga il gran numero di etichette prodotte con un’alta qualità media, un corretto rapporto tra il prezzo e il valore del prodotto e alcune sorprendenti punte di eccellenza. Il suo San Clemente rosso è uno dei più grandi Montepulciano d’Abruzzo. Zaccagnini lo ha sprovincializzato, dandogli una caratura internazionale Al contrario, l’ottimo Capsico, di cui ho assaggiato l’annata 2002, è frutto di un vitigno internazionale (il Cabernet Franc) di cui si avverte una felice contaminazione meridionale Lo Chardonnay 2009 è garbato, ma a chi scrive piacciono i bianchi invecchiati e dunque bella è stata la sorpresa dell’annata 2002. Il Trebbiano 2009 è corretto e riconoscibile, ma gli preferisco stavolta il Pecorino Yamada, un ottimo bianco per tutto l’anno. I vini di base (Montepulciano e Cerasuolo) a 7 euro sono buoni, però la vera sorpresa sono i vini da dessert. Ho abbinato con una torta ebraica al cioccolato il Clematis, Montepulciano Passito e ne sono rimasto entusiasta. A prezzi più bassi anche il Plaisir rosso e bianco svolgono in modo ineccepibile la loro funzione.

Prezzi indicativi di vendita in enoteca: San Clemente Montepulciano d’Abruzzo, euro22. Capsico rosso, euro 22. San Clemente Chardonnay, euro 18. San Clemente Trebbiano, euro 18. Yamada Pecorino, euro 11,50. Plaisir Passito rosso, euro 16. Clematis Passito,euro 45. info@cantinazaccagnini.it

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli