02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Pio Cesare, Docg Barolo Mosconi 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 100,00
Proprietà: famiglia Boffa Pio
Enologo: Paolo Fenocchio, Claudio Pirra e Beppe Natta
Territorio: Barolo

Fondata 140 anni fa, con 75 ettari di vigneti di proprietà nelle zone più rinomate delle Langhe e una cantina storica poggiata sulle antiche mura romane della città di Alba, Pio Cesare è ormai parte della storia enologica italiana. Per questa cantina ogni vino ha e deve avere una sua profonda identità che parte dal territorio, da rappresentare e interpretare con il massimo rispetto delle sue tante sfumature. “Ogni parcella, ha il suo carattere e solo attraverso il connubio di queste molteplici differenze riusciamo a comporre vini che siano veramente nostri, tradizionali: è la nostra firma” dice Federica Boffa, trasmettendo con passione l’approccio della famiglia di fare vini che sappiano emozionare come il Barolo Mosconi 2017, cru prodotto dal vigneto Mosconi sito a Monforte d’Alba, zona vocata alla produzione di vini Barolo dotati di grande complessità, morbidezza e longevità. Di colore rosso rubino tendente al granato, questo vino si presenta al naso estremamente elegante e complesso, con sentori di frutti rossi maturi, note floreali e balsamiche, cioccolato, spezie dolci, tabacco e cuoio. L’ingresso del vino al palato è fresco, complesso, con un tannino straordinariamente elegante, allo stesso tempo setoso ma di grande spessore, perfettamente integrato. Il finale è lunghissimo, piacevole con sentori di frutti rossi, china e liquirizia. Perfetto in abbinamento a piatti a base di carne rossa e cacciagione.

(Paolo Lauria)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli