02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Pojer & Sandri, Metodo Classico Extra Brut Cuvée

Uvaggio: Chardonnay, Pinot Nero
Bottiglie prodotte: 9.000
Prezzo allo scaffale: € 35,00
Proprietà: Mario Pojer e Fiorentino Sandri
Enologo: Mario Pojer
Territorio: Trentino

Il Trentino ha un’altra storia rispetto all’Italia, la regione, infatti, non era neanche italica fin dopo 1919, qui la cultura tedesca era sempre molto sentita e gli attriti fra il giovane Mozart e le autorità ecclesiastiche trentine erano del tutto logici (beati noi che la disputa si è risolta con l’emigrazione a Vienna del giovane genio - risultato musicale immortale). Il bilinguismo di un De Gasperi aveva, infatti, solide radici in questa parte della penisola di cui l’Italia ha tratto grandi vantaggi. Entrano in scena Mario Pojer, enologo, e Florentino Sandri, agronomo - entrambi giovanissimi - nel 1975, quando cominciava la trasformazione della viticoltura ed enologia della regione in una maniera che ha segnato il vino nella provincia trentina. C’erano le pergole, ma la coltivazione delle uve era moderna e precisa, e la trasformazione vinicola aveva già capito il nuovo messaggio, appena annunciato: mosti puliti, controllo della temperatura, ottima espressione varietale. Il successo è stato immediato e non ha subito flessioni dopo quasi 50 anni di attività. Le vigne ora mirano a maggiore materia, i vini sono più ampi e la maestria nell’impiego dei legni molto sentita nello Chardonnay, Pinot Nero e tagli bordolesi; splendidi i succulenti vini dolci e grappe. E sicuramente nel famoso Spumante Extra Brut, il sigillo di cinque decadi di dedizione e capacità, che non sono mai venuti meno a Faedo.

(Daniel Thomases)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli