02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Porta del Vento, Terre Siciliane Igp Perricone 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Perricone
Bottiglie prodotte: 6.000
Prezzo allo scaffale: € 15,00
Azienda: Porta del Vento
Proprietà: Marco Sferlazzo
Enologo: Mattia Filippi
Territorio: Sicilia

Si passa Camporeale, si sale per contrada Valdibella, così chiamata per la sua bellezza. Siamo a 600 metri d’altezza, di fronte ad una gola che fa entrare il vento dal mare. “Dal Golfo di Castellamare - racconta Marco Sferlazzo - il vento si infila attraverso una porta immaginaria per accarezzare le mie vigne, asciugandole dall’umidità”. Porta del Vento. Quassù soffia solo il vento, non ci son rumori e la natura è incontaminata. Gli sbalzi termici si fanno sentire. Sferlazzo faceva il farmacista, ma gli era stata trasferita dal nonno viticoltore l’affezione alla terra e al vino. Finché un giorno cambia la sua vita per passione, per un intimo richiamo. S’imbatte in un vecchio vigneto ad alberello con un casale abbandonato e ne resta profondamente colpito. I vecchi del luogo avevano allineato le piante seguendo le forti pendenze del terreno, orientandole a nord. Oggi i vigneti dei 14 ettari di proprietà hanno quasi 50 anni e affondano le loro radici in terreni sabbiosi con sottostante roccia arenaria. La coltivazione è biodinamica e biologica, entrambe certificate, la filosofia è artigianale. Sin dalla prima annata, nel 2006, si punta alle varietà autoctone, per ridare dignità alle uve che non l’avevano. Il Perricone, vitigno affascinante e difficile, è una delle missioni esistenziali (l’altra è il Catarratto). Interpretazione superba, purezza di frutto e slancio emotivo che invoglia alla beva.

(Alessandra Piubello)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli